Una delle attività fondamentali per la vita aziendale riguarda le pulizie degli uffici. Non solo servono risultati ottimali – per cui può essere ideale affidarsi a professionisti del settore – ma è imprescindibile salvaguardare il benessere aziendale per la crescita del business. In altre parole, è fondamentale favorire condizioni fisiche, sociali e psicologiche del personale, a partire dagli spazi che occupano.  

La mancanza di pulizie adeguate potrebbe infatti portare al proliferare di batteri e acari, comportando problematiche di salute quali malanni e dermatiti. Dallo scoppio della pandemia è divenuto ancora più importante prendersi cura degli spazi degli uffici: anche se la situazione sta lentamente tornando alla normalità, la prassi di sanificare gli ambienti rimane una priorità assoluta. A maggior ragione in un contesto in cui le postazioni di lavoro non sono più personali: abbandonate quelle fisse, i lavoratori cambiano postazione nell’open space di volta in volta in base alle esigenze. 

 

Pulizie uffici: la loro importanza primaria per la vita dell’azienda 

Polvere e sporcizia, spesso insediati nei punti più difficili da raggiungere, sono da eliminare totalmente ed è pertanto necessario affidarsi a professionisti esperti per usufruire della loro esperienza sul campo e degli strumenti più idonei a igienizzare al meglio le aree. Questa scelta ha anche il vantaggio di garantire una durabilità maggiore delle strumentazioni presenti nell’ufficio. Nel caso di apparecchi tecnologici, poi, la polvere depositata può compromettere totalmente il loro funzionamento. 

Oltre a tutto questo, si aggiunge la necessità di rendere accogliente il luogo di lavoro, non solo per chi lavora al suo interno, ma anche per fornitori, potenziali clienti e ospiti in generale. Da meeting a presentazioni, l’ufficio diventa parte integrante del biglietto da visita di un’azienda e, se non è curato adeguatamente, potrebbe trasmettere una mancanza di attenzione da parte del board aziendale.  

Affidarsi a un team composto da esperti del settore può essere una scelta ideale: in questo caso è fondamentale tenere in considerazione 4 requisiti per valutare la professionalità del servizio offerto. 

 

  1. Qualità: dai prodotti alle prassi di settore

La qualità non deve mai mancare. L’impresa di pulizia dovrà necessariamente avvalersi di una vasta gamma di prodotti professionali, da utilizzare a seconda delle aree su cui si interviene in modo da non compromettere le superfici. 

Difatti, ognuna di loro richiede un trattamento specifico: da disinfettanti dall’alto potere battericida a detergenti e igienizzanti, la dotazione dell’impresa deve essere ampia e all’avanguardia, specialmente dal punto di vista chimico e tecnologico. 

In tal senso è fondamentale l’utilizzo di strumenti specializzati per la corretta pulizia degli impianti di riscaldamento, ventilazione, raffreddamento e condizionamento. La loro corretta manutenzione e sanificazione è imprescindibile per tutelare la salute dei lavoratori come previsto dal D. Lgs 81/2008. Per portare a termine questi interventi sono necessarie ispezioni accurate, realizzate anche con l’ausilio di robot comandati in remoto, campionamenti microbiologici, analisi e verifiche funzionali a carico dell’impianto.  

Inoltre, gli addetti alle pulizie degli uffici entrano nei luoghi dell’azienda, dove vengono custoditi documenti e attrezzature informatiche, dati sensibili e critici per le operazioni aziendali. Pertanto, è basilare instaurare un rapporto di fiducia con l’impresa scelta che dovrà garantire la serietà, la preparazione e l’affidabilità delle risorse impiegate. 

 

  1. Sostenibilità: l’importanza dell’approccio ESG

Nella selezione delle realtà che si occupano delle pulizie, occorre valutare anche l’attenzione per l’ambiente. Un approccio ESG è infatti indice di impegno sostenibile da parte dell’azienda. Questo acronimo racchiude tre termini legati a impatto ambientale, sociale e sulla gestione interna aziendale: environmental, social e governance sono tre fattori determinanti per la misurazione dell’aspetto sostenibile di un investimento. 

Riduzione degli sprechi, efficienza e una migliore performance sono solo alcuni dei vantaggi apportati da questo approccio. Un’impresa di pulizie che implementa la filosofia ESG durante le pulizie degli uffici denota affidabilità e stabilità: inoltre, le aziende attente alla sostenibilità potranno affidarsi a una realtà in linea con i loro valori. 

 

  1. Organizzazione: elemento cardine per un servizio di pulizia professionale

Un ulteriore elemento chiave per valutare le pulizie degli uffici è l’organizzazione dell’impresa di pulizie, in quanto indicatore di affidabilità e preparazione 

La precisione gioca poi un ruolo fondamentale in tutte le fasi delle pulizie degli uffici. Non dovrebbe mai mancare un sopralluogo prima del preventivo, in quanto si rivela fondamentale per valutare l’entità dell’attività e i tipi di prodotti da utilizzare, assieme a un controllo continuativo e periodico sui clienti – fondamentale per verificare la corretta esecuzione del servizio offerto.  

Inoltre, è bene accertarsi che l’impresa rispetti le normative di sicurezza e di valutazione del rischio, come previsto dal Decreto Legislativo 81/08, così come la presenza di certificazioni, quali ad esempio ISO 9001 (certificazione qualità), ISO 14001 (certificazione ambientale) e ISO 45001 (certificazione sicurezza), che ne attestino qualità e professionalità.  

Di conseguenza, tutte le attrezzature dovrebbero essere quanto più possibile all’avanguardia e mantenute in stato ottimale. 

 

  1. La reputazione: un indicatore di professionalità

Tra i fattori che determinano la professionalità alla base delle pulizie degli uffici, è imprescindibile puntare su realtà con alle spalle esperienza nel settore, nonché dotate di una squadra qualificata. Tra corsi e aggiornamenti, potranno essere garantite così pulizie degli uffici ottimali, che rispondano a specifiche necessità: in questo modo è possibile predisporre soluzioni ad hoc per il cliente. 

Pertanto, risulta centrale anche la tenuta del personale. Indossare divisa e targhetta di riconoscimento dimostra un alto livello di serietà e attenzione, che determinano – seppur in parte – il grado di affidabilità della realtà aziendale scelta. 

Inoltre, un’impresa di pulizie professionale rilascia certificazioni in merito agli interventi svolti. Questo avviene, per esempio, nel caso di pulizie volte a soddisfare i requisiti introdotti dai diversi DPCM in merito alle norme anti-contagio da Covid-19. Difatti, sono previste operazioni di pulizia di superfici, monitor e tastiere, utilizzando detergenti e prodotti disinfettanti nonché operazioni di sanificazione degli ambienti tramite aerosolizzazione di prodotti sanificanti specifici. 

Per un servizio di pulizia professionale degli uffici è quindi opportuno affidarsi a un’impresa di pulizie che soddisfi questi 4 requisiti, avvalendosi di una squadra di professionisti competenti, frutto di una formazione specifica continua. 

CTA_WP_L’ufficio sicuro